Imperfetto (indicativo)

This post is also available in: Italiano English Español

L’indicativo: l’imperfetto

Indica un’azione, un fatto, un modo di essere passati, considerati nel loro svolgimento e nella loro durata (azione durativa):

Es. La vacanza trascorreva piacevolmente.

Questo tipo di imperfetto è il tempo del passato caratteristico delle descrizioni; per questo è anche detto descrittivo.

L’imperfetto può anche:

1) indicare un’azione che si ripeteva abitualmente nel passato (imperfetto di consuetudine).

Es. Da piccolo giocavo in cortile con amici e fratelli.

2) indicare un’azione che si stava svolgendo nel passato quando ne avvenne un’altra (imperfetto di contemporaneità).

Es. Mentre si lavava le mani, il telefono squillò.

3) essere usato nelle narrazioni, al posto del passato remoto (imperfetto storico).

Es. Dopo molti vani tentativi, i ragazzi finalmente guadagnavano (= guadagnarono) il denaro sufficiente per organizzare delle feste.

Nella lingua parlata, l’imperfetto viene talvolta usato al posto del condizionale presente, soprattutto per dare un’impronta di cortesia a una richiesta o per esprimere un desiderio o un’eventualità (imperfetto desiderativo).

Es. Scusi, non volevo importunarla, ma ho davvero bisogno di parlarle.

Potevi almeno telefonarmi!

Ask Speak Up Italian for an expert teacher in Italian grammar.

For informations: click here

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *